(AGI) – Francavilla al Mare (Chieti), 7 ott. – Iraq, Iran, Libano, Somalia, ex Jugoslavia, Eritrea, Etiopia, Afghanistan, Pakistan, Cecenia, Ruanda, Congo, da ultima l’ex Birmania. Sono solo alcune delle zone ”calde” del pianeta, teatro di conflitti internazionali o di sanguinose guerre civili, di cui abbiamo conoscenza grazie al coraggio dei reporter che sfidano il pericolo pur di raccontarli. Il giornalista abruzzese Antonio Russo, ucciso il 16 ottobre 2000 a Tbilisi, in Georgia, era uno di loro e pagò con la vita il dovere di indagare gli aspetti più controversi della guerra in Cecenia. Per il settimo anno consecutivo la Fondazione ”Antonio Russo” lo ricorda, premiando i più autorevoli inviati speciali nei territori di guerra con il Premio Nazionale sul Reportage di Guerra ”Antonio Russo”.
Anche in questa edizione il prestigioso riconoscimento, unico in Italia riservato ai reporter impegnati al fronte, è andato a nomi importanti del giornalismo, divisi nelle sezioni in cui si articola il premio: sezione televisione, Lucia Goracci – inviata Rai; sezione carta stampata, Barbara Schiavulli – freelance; sezione radio, Lao Petrilli – inviato Rds – Radio Dimensione Suono; sezione fotografia, Elio Colavolpe – Emblema.(AGI)

Giornalista di guerra e scrittrice

5 Comment on “GIORNALISTI: I VINCITORI DEL PREMIO ANTONIO RUSSO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: