Non si hanno ancora notizie di Ajmal Nashbandì, il traduttore di Daniele Mastrogiacomo, l’inviato di repubblica tenuto in ostaggio dei talebani per due settimane e rilasciato il 19 novembre scorso. Non si sa nulla neanche di Ramatullah Hanefi, il manager dell’ospedale di Emergency di Lashgargar, prelevato il 19 scorso dai servizi segreti afgani perché aveva fatto da mediatore con i talebani riuscendo poi a far liberare il giornalista italiano. Due vite che si sono intrecciate quasi per caso, due storie diverse con un comune denominatore, quello della confusione e della sregolatezza che si vive in questo pezzo di mondo. Ieri i giornalisti italiani che sono rimasti a Kabul hanno incontrato i colleghi afgani per cercare di tenere alta una storia che per molti sta cadendo in quel dimenticatoio che fa dei reporter di altri paesi, giornalisti di serie B. L’incontro è stato organizzato all’ambasciata italiana: “La questione del rilascio per noi italiani non è chiusa. Il nostro governo ha trattato e richiesto il rilascio di tutti e tre gli ostaggi. Perché la vita umana non ha nazionalità”, ha detto l’ambasciatore Ettore Sequi, ricordando anche l’autista di Mastrogiacomo, Sayeed Agha sgozzato qualche giorno dopo il rapimento e che ha lasciato a Kandahar quattro bambini e una moglie che ora senza il sostegno del marito e nella vergogna di essere stato ucciso perché considerato una spia, non sa di che vivere. “La Repubblica ha lanciato una campagna per raccogliere soldi – ha detto l’ambasciatore alla stampa afgana – per garantire un futuro a quei bambini. Questa storia ha creato molta commozione in Italia”. Una brutta e preoccupante storia, piena di errori e punti neri, dove tre famiglie sono alla sbando, schiacciate dal dolore e dalla consapevolezza che per loro potrebbe durare ancora a lungo.

Giornalista di guerra e scrittrice

4 Comment on “Ajmal e Ramatullah

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: